GALATEA

Home / Sommario / Visualizza articoli per tag: marzoaprile
A+ R A-
Visualizza articoli per tag: marzoaprile

di Adriana Grippiolo

 

Milano, Fondazione Marconi, fino al 31 marzo. Info www.fondazionemarconi.org

 

Se di norma si attribuisce a Cocò Chanel (1883-1971) la “liberazione” della donna dalle vecchie costrizioni dell’abito, c’è anche da chiedersi quanto abbia contribuito a questo Sonia Delaunay (1885-1979).

Ritratti dal Centre Pompidou

Lunedì 26 Marzo 2012 07:48 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Adriana Grippiolo

 

 

Fondazione Pierre Giannada Martigny dal 2 marzo al 24 giugno

Info: www.gianadda.ch

 

 

Alla soglia del Novecento il ritratto in pittura cambia radicalmente. È l’incipit di un secolo di rivoluzioni estetiche e anche storiche, è momento di avanguardie. La fotografia segna un passaggio epocale nel campo del ritratto. Si accende una rivalità che scatena nuove interpretazioni e che trascura in pittura il racconto del personaggio (che  pure resta nei casi più alti, per esempio nel Ritratto di Vollard di Picasso, oggi al Puskin).

Van Gogh e il viaggio di Gauguin

Lunedì 26 Marzo 2012 07:54 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Adriana Grippiolo

Genova, Palazzo Ducale, 12 novembre 1° maggio

Come può il visitatore, anche preparato, assorbire immagine e senso di un monocromo di Rothko insieme a una marina di Turner? Il vortice colorato di Kandinsky  e un paesaggio del Maine di Winslow Homer? Ma per correre a Genova basta un celebre quadro-bandiera: Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? di Gauguin (1897) mai visto in Italia.

Caravaggio, la realtà senza aggettivi

Lunedì 26 Marzo 2012 08:03 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Piero Del Giudice

 

“La verità ha una sua forza intrinseca che nessun artificio eguaglia” afferma Erasmo da Rotterdam, autore caro ai circoli liberali e d’avanguardia della formazione e frequentazione romana di Caravaggio. Per tutto il XVII secolo si confronta e rafforza in pittura – contro l’ipocrisia e i formalismi della Controriforma - una corrente che si rifa alla realtà, alla quotidianità, ai fenomeni così come appaiono. Questa corrente nordica e lombarda, costituisce l’antefatto dell’arte del Merisi, così come il pensiero scientifico di fine secolo rappresenta la cultura concreta della maturità del Caravaggio, la struttura consapevole della straordinaria progressione e autonoma ricerca della sua opera.

Ferdinando Bologna, storico dell’arte interprete e prosecutore della scuola storicista longhiana, risponde qui e conversa sui passaggi e le cadenze drammatiche degli ultimi anni di lavoro e di vita dell’artista.

di Costanza Bertolotti

Il Risorgimento, lungi dal poter essere ridotto al processo politico che portò al conseguimento dell’unità nazionale, fu nella realtà un vasto sommovimento sociale e culturale, in cui maturarono profonde trasformazioni della sensibilità, affiorarono alla coscienza nuove tensioni, nuovi punti di vista e nuove rivendicazioni. L’analisi del ruolo che vi rivestirono le donne lo conferma. Le storie che seguono – nella loro diversità – ben documentano l’intreccio tra la partecipazione alla cospirazione e ai moti e l’emergere di una diversa consapevolezza del ruolo della donna nella società e dei suoi rapporti con l’altro sesso: non è più questione delle «donne nel Risorgimento», bensì di un vero e proprio «Risorgimento delle donne». Se il riscatto prese le mosse dal rifiuto della degradante indipendenza che il matrimonio libertino settecentesco accordava ai coniugi, il modello femminile delineato da Mazzini – «L’angelo della famiglia è la donna. Madre, sposa, sorella» (in Doveri dell’uomo) – andò a molte donne non meno stretto.

Le donne delle Sewa, sulle tracce di Gandhi

Lunedì 26 Marzo 2012 11:54 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

testo e foto di Marco Restelli

 

L’ufficio è di una modestia e austerità sorprendenti, una stanzuccia disadorna con tavolinetto e due sole sedie di legno, una è per l’ospite. Lei è Pratibha Pandya, leader della Sewa, il più importante sindacato femminile dell’India (Self Employed Women Association), vestita con un sari molto semplice, alle pareti dell’ufficio un paio di volantini, un calendario e due foto: il Mahatma Gandhi, Hillary Clinton.

La storia per caso, partigiana per amore

Lunedì 26 Marzo 2012 12:18 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Giulia Bondi

foto archivio Gorrieri

 

 

1925, Magreta, dove la pianura si fonde con le colline. Un migliaio di abitanti, tra paese e case coloniche, sulla sponda sinistra del Secchia, tra Modena e Sassuolo. È l’anno in cui nasce, tredicesima di quindici figli, Vittoria. La chiamano così perché è il 4 novembre, due o tre giorni prima e si sarebbe chiamata Commemorazione Defunti o Ognissanti. La cascina Bucciarelli non è grande, oltre alla terra che il patriarca riesce a lavorare insieme ai figli - erba medica per gli animali, grano e alberi da frutto -, c’è qualche ettaro affittato ad altri contadini. Nella stalla alcune mucche da latte e il cavallo  che traina il calessino. L’aia, il pollaio e le gabbie dei conigli.

ESALTAZIONE DEI SENSI

Lunedì 26 Marzo 2012 06:19 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Maddalena Colombo

Atmosfere di paesi lontani, profumi di ricordi antichi, colori che hanno lasciato un segno nella nostra memoria

PREZIOSI E GOLOSI

Lunedì 26 Marzo 2012 06:24 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Maddalena Colombo

Segreti e trucchi, gioiosi e profumati, bijoux di lusso, originali e sfavillanti

I Vini di Veronelli 2012

Lunedì 26 Marzo 2012 06:35 Pubblicato in Marzo / Aprile 2012

di Rocco Lettieri


L’edizione 2012 della Guida Oro “I Vini di Veronelli”, edita dal Seminario Permanente Luigi Veronelli, è stata presentata alla stampa e agli operatori, all’interno della cornice “bykeMerida” dell’Hotel Colorado a Lugano, gentilmente messo a disposizione da Learco Bernasconi.

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 2

Galatea

Abbonamenti

Pubblicità